2017 spiagge pulite

Il Circolo Legambiente di Molfetta "Giovanna Grillo" ed il Nucleo Sub Molfetta rinnovano l’appello, anche quest’anno, con la campagna Spiagge e Fondali puliti, Clean Up the Med.

A Molfetta, organizzano l’iniziativa il locale Circolo Legambiente “Giovanna Grillo”con Il Nucleo Sub Molfetta e con la collaborazione di Azione Cattolica Italiana, CNGEI, Poseidon Blu Team, Circolo della Vela Molfetta, Associazione Mediterraneo, Il Mercatino dell’usato, Terrae, Riciclando, O.M.M., Immersion Diving School Bisceglie e Centro Sub Corato. L’Asm patrocina l’operazione; collabora anche la Capitaneria di Porto di Molfetta che sovrintende allo svolgimento in sicurezza delle operazioni subacquee. L’iniziativa si terrà domenica 28 maggio alle ore 9 in località Cala Sant’Andrea.
Le operazioni di pulizia interesseranno una delle zone più belle di Molfetta, recentemente riqualificata, alle cui spalle si staglia l’imponente presenza del Duomo, importante chiesa romanica risalente al XII secolo. I volontari saranno attrezzati per liberare la battigia e i fondali antistanti da ogni tipo di rifiuto.
Quest'anno ci saranno nuove iniziative, come la catalogazione e la misurazione dei rifiuti recuperati, in collaborazione con il programma "Project Aware".
Vi attendiamo numerosi a questo evento con un unico obiettivo comune: SALVAGUARDARE E TUTELARE IL NOSTRO MARE E LE NOSTRE SPIAGGE!
L'appuntamento per tutti e tutte è alle ore 09,00 presso Cala Sant'Andrea.

SPIAGGE LOC2016 LR

Clean Up the Med, spiagge e fondali puliti a Molfetta

L’iniziativa si terrà giovedì 2 giugno, alle ore 9 (località Prima Cala)

Puliamo il mare. Legambiente rinnova l’appello, anche quest’anno, con l’operazione Clean up the Med, Spiagge e Fondali puliti. A Molfetta, a organizzare l’iniziativa con il locale circolo Legambiente “Giovanna Grillo”, l’Azione Cattolica Italiana, il Nucleo Sub Molfetta, l’AGESCI, il CNGEI, Il Mercatino dell’usato. L’Asm patrocina l’operazione; collabora anche la Capitaneria di Porto di Molfetta che sovrintende allo svolgimento in sicurezza delle operazioni subacquee.

scarico Molfetta 2

A Molfetta, la depurazione va peggio che altrove.
Impianti mal funzionanti, opere mai entrate in esercizio e, all’orizzonte, il pasticcio della condotta sottomarina
 
Legambiente presenta il suo ‘Dossier depurazione’

Un corposo dossier sul ciclo di gestione dei reflui di Molfetta è stato presentato da Legambiente alla Regione Puglia e agli altri Enti competenti. L’occasione è data dal procedimento di Valutazione di impatto ambientale relativo alla condotta sottomarina prevista presso Torre Calderina.
Dati, numeri, percentuali: il fallimento della depurazione a Molfetta sta scritto sulle carte (e non solo).  «Il quadro attuale è a tinte fosche», dichiarano gli ambientalisti.

Quale futuro (reale) per il Porto di Molfetta?

PORTO s

Due settimane fa, la Commissione esecutiva del Forum “Agenda XXI” della Città di Molfetta ha programmato un’iniziativa pubblica «allo scopo di sondare e monitorare, di concerto con l’Amministrazione Comunale, la voce, il parere e le proposte dei cittadini, singoli e associati, sulle sorti del fronte del Porto». Le riflessioni che seguono rispondono all’appello rivolto dalla stessa Commissione esecutiva ad associazioni e soggetti attivi, chiamati a produrre un breve «contributo d’idee» sul tema.

Salutiamo con favore, ma anche con qualche perplessità, il proposito manifestato dalla Commissione Esecutiva di “Agenda XXI” di «conoscere quali siano i desiderata della città in relazione al futuro del Porto». Questa meritevole intenzione, infatti, cozza contro alcuni aspetti e punti fermi che al momento vanificherebbero qualsiasi ‘desiderio’, pur intelligente e meritorio, che abbia per oggetto il destino del porto.
Di che aspetti parliamo?