Il 25 settembre la campagna di Legambiente a Molfetta.
Appuntamento al Liceo Scientifico, ore 9.
Legambiente: ‘Le nostre campagne, come casa nostra’.

2016 PuliamoMondo

Nel 1993 Ian Kiernan e Kim McKay proponevano di trasformare Clean-up Australia in una campagna internazionale contro il degrado e per la cura di tutti i territori del mondo. Da allora, milioni di volontari di 120 Paesi, in occasione di Clean-up the World, ripuliscono parchi, spiagge, sponde fluviali, boschi: ambienti comuni che, per incuria dei più, sono vittime di sporcizia e abbandono. L’operazione è concreta (i volontari si dotano di ramazze e si danno da fare), ma anche simbolica: un impegno per il futuro o almeno per il nuovo anno, dopo le vacanze. In Italia, l’iniziativa prende il nome di Puliamo il mondo ed è coordinata, a livello nazionale, da Legambiente.

 

Domenica 29 settembre 2013

Clean Up the World – Puliamo il Mondo

Festa per il Parco di Mezzogiorno

Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean up the World, una delle maggiori campagne di volontariato ambientale nel mondo. Con questa iniziativa vengono liberate dai rifiuti e dall'incuria i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge di molte città del mondo. La campagna ha avuto origine dalla collaborazione tra Clean Up Australia e l'UNEP (United Nations Enviroment Programme).

L’Operazione “Puliamo il Mondo” a Molfetta quest’anno si tiene domenica 29 settembre p.v. nei pressi del Parco di Mezzogiorno in zona 167 ed è patrocinata del COMUNE DI MOLFETTA e organizzata anche da altre associazioni quali Azione Cattolica parrocchia S. Achille, Comitato di Quartiere zona 167, gruppi scout AGESCI, CNGEI e FSE, associazioni Passi da Ciclope, Eco@lfa, WWF, TESLA, Terrae, Teatro dei Cipis e Presidio del Libro. Un Parco già intitolato a Baden Powell, padre dello scoutismo mondiale, e mai aperto alla cittadinanza.

L’Operazione “Puliamo il Mondo” nei pressi del Parco di Mezzogiorno trova le motivazioni nella situazione di degrado e incuria che presenta l’area, chiusa da sempre alla fruizione dei cittadini; un degrado più volte denunciato da cittadini singoli e associati che si associa alla mancanza di uno spazio verde per un quartiere densamente popolato.

Le associazioni promotrici, quindi, invitano tutti i cittadini a partecipare indicando, di seguito, il programma delle attività della Festa:

Ore 8.30 raduno dei partecipanti presso l’area del Parco di Mezzogiorno delimitata dalle vie L. Azzarita e via S. D’Acquisto e pulizia da parte dei volontari dell’area occupata;

Ore 9.30 raduno in bicicletta presso il Parco di Ponente dei partecipanti alla manifestazione in bicicletta che dopo un percorso nel quartiere 167 terminerà nell’area del Parco di Mezzogiorno;

Ore 10.30 lettura del documento che sarà consegnato alla Amministrazione Comunale e inizio delle attività di animazione curate dalle associazioni presenti: ciclofficina, spettacolo di giocoleria e attività di animazione dei gruppi scouts, laboratorio di cucina, animazione per bambini, laboratori naturalistici;

ore 12.30 chiusura della manifestazione a cura del Presidio del Libro.

Sono stati invitati a partecipare il Sindaco Paola Natalicchio e l’Assessore all’Ambiente Rosalba Gadaleta.

Le associazioni di Molfetta

Legambiente, Azione Cattolica parrocchia S. Achille, Comitato di Quartiere zona 167, gruppi scout AGESCI, CNGEI e FSE, associazioni Passi da Ciclope, Eco@lfa, WWF, TESLA, Terrae, Teatro dei Cipis e Presidio del Libro.

 

 

21 novembre Festa dell’Albero,

 

per valorizzare a Molfetta il verde urbano grazie alla co-gestione

 

 

 

Numerosi gli eventi in tutta la Puglia per celebrare la Festa dell’Albero, in programma a partire dal 21 novembre. Giunta alla 18esima edizione, anche quest’anno la campagna di Legambiente dedicata alla riqualificazione del verde urbano coinvolgerà cittadini, studenti e amministrazioni locali nella piantumazione di alberi all’interno delle scuole, nei parchi pubblici o nei pressi delle aree di fondamentale importanza per la tutela dal dissesto idrogeologico delle città quali sono le lame.

Un’azione concreta e un gesto di coesione sociale per ribadire l’importanza di un futuro più verde.

In particolare l’edizione di quest’anno vuole promuovere la co-gestione delle aree verdi urbane, sollecitando la prossima amministrazione comunale ad affidare questi spazi ad associazioni e cittadini che ne fanno richiesta, seguendone poi insieme la gestione.

Il circolo Legambiente di Molfetta, visto il frequente abbandono o chiusura degli spazi verdi urbani, ritiene che la co-gestione delle aree verdi, ormai sperimentata in molti comuni italiani, potrebbe ridare ai cittadini ed ai bambini la possibilità di frequentare con regolarità i giardini pubblici cittadini oltre che esserne diretti gestori di questo bene pubblico.

L’obiettivo sarebbe, anche, quello di sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza della gestione e della conservazione degli spazi verdi, luoghi di socializzazione e d’incontro che oggi tendono a scomparire. A confermarlo vi sono i dati di Ecosistema Urbano 2012 che evidenziano come i capoluoghi pugliesi siano agli ultimi posti della classifica nazionale per la presenza di aree verdi. Le nostre città sono, infatti, sempre più soffocate dal cemento, per questo è fondamentale ripristinare il verde urbano. Gli alberi sono i polmoni verdi della Terra, rilasciano ossigeno e svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico, nel mantenimento degli equilibri del pianeta e per la qualità della vita..